Calcio: Gentile (legale Lazio) su caso tamponi, 'sentenza equa e basata sul diritto'
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
17
Mer, Ago

Calcio: Gentile (legale Lazio) su caso tamponi, 'sentenza equa e basata sul diritto'

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Siamo soddisfatti, riteniamo che sentenza sia equa e basata sul diritto". Gianmichele Gentile, uno dei legali della Lazio, si esprime così all'Adnkronos sulla sentenza della Corte Federale d'Appello della Figc che ha parzialmente accolto i reclami proposti dal presidente del club biancoceleste Claudio Lotito, dai medici Ivo Pulcini e

Fabio Rodia e dalla società, determinando la sanzione in 2 mesi di inibizione per Lotito e in 5 mesi di inibizione per Pulcini e Rodia. "Nel caso la Procura Figc ricorresse al Collegio di Garanzia, noi ci difenderemo -prosegue Gentile-. Come abbiamo fatto noi ricorso al Collegio di Garanzia lo possono fare anche loro. Ne hanno diritto anche se, a mio parere, da parte della Procura Figc siamo di fronte ad un accanimento giudiziario mai visto".  

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.