Inter-Juve, Inzaghi contesta il rigore - il Centro Tirreno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
02
Gio, Dic

Inter-Juve, Inzaghi contesta il rigore

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Il rigore? Era l'unico modo in cui potevamo prendere gol, siamo molto dispiaciuti, sono due punti buttati via. L'arbitro era lì a due metri, dice che va tutto bene, poi viene richiamato dal var. C'è dispiacere, avremmo meritato di più". Lo ha detto l'allenatore dell'Inter, Simone Inzaghi, Dazn, sul rigore concesso alla

Juve nel finale che ha portato all'1-1 con l'Inter. "Da parte mia c'è stato un gesto di stizza non bello da vedere, ho sbagliato come ha sbagliato l'arbitro che era a due metri e ha detto che era tutto regolare", ha aggiunto Inzaghi, espulso nel finale di gara. Con il rosso mostrato a Inzaghi, diventano 4 i tecnici cacciati dagli arbitri: oltre all'allenatore dell'Inter, fuori anche Gasperini, Mourinho e Spalletti.