Napoli, Osimhen operato: stop di 3 mesi - il Centro Tirreno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
09
Gio, Dic

Napoli, Osimhen operato: stop di 3 mesi

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il Napoli perde Victor Osimhen per 3 mesi. L'attaccante nigeriano è stato operato oggi dopo la frattura al volto riportata nella gara di domenica contro l'Inter. "Victor Osimhen è stato operato questa mattina dal Prof. Tartaro, coadiuvato dal dott. Mario Santagata ed alla presenza del dott.

alternate text

 

Canonico, per un intervento di riduzione e contenzione delle fratture pluriframmentarie e scomposte dell’osso malare, dell’arco e del pomello zigomatico, del pavimento e della parete laterale dell’orbita, e della diastasi della sutura fronto-zigomatica. La sintesi dei monconi ossei è stata fatta tramite placche e viti in titanio. Il giocatore sta bene e resterà in osservazione per qualche giorno. La prognosi è stimata in circa 90 giorni", spiega il Napoli dal proprio sito.

"Ci faremo carico delle e andremo a sopperire alla mancanza di questi grandi calciatori", dice il tecnico Luciano Spalletti presentando il match di Europa League a Mosca contro lo Spartak. Oltre a Osimhen e ad Anguissa, out anche Insigne. L'attaccante "ha svolto terapie e differenziato in palestra e non prenderà parte alla trasferta di Mosca a causa di una tendinopatia da sovraccarico al ginocchio destro", riferisce il club

"Le difficoltà aiutano le persone normali a diventare persone stupende o avere un destino straordinario. Mi aspettavo questi primi colpi di difficoltà, sapevamo che non poteva andare tutto bene, che ci sarebbero stati momenti in cui qualche calciatore non era a disposizione. Il fatto di avere una rosa di questo livello, soprattutto nel reparto offensivo, era proprio per superare queste situazioni", dice Spalletti.

IL CHIRURGO - "L’infortunio di Victor Osimhen non è stata una semplice fattura allo zigomo ma ha interessato anche diverse ossa del viso" ha detto Gianpaolo Tartaro, il chirurgo che ha operato Victor Osimhen presso la clinica Ruesch di Napoli a 1Station Radio. "Non è stato un trauma da urto, bensì da compressione: la forza cinetica generata dallo schiacciamento del viso di Osimhen contro quello di Skriniar ha creato un danno devastante. Per ricomporre le fratture ho dovuto inserire sei placche e ben diciotto viti". "È ancora presto per parlare di tempi di recupero perché l’intervento è stato davvero complesso: le condizioni del viso del calciatore erano pessime ma garantisco che l'intervento è perfettamente riuscito".