Maradona, un anno fa ci lasciava il Pibe - il Centro Tirreno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
09
Gio, Dic

Maradona, un anno fa ci lasciava il Pibe

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il mondo del calcio ricorda Diego Armando Maradona a un anno dalla scomparsa . "Un anno fa se n'è andato, ma non ci ha mai lasciato. Il 25 novembre del 2020 Diego Armando Maradona è scomparso, eppure il suo volto immortale è rimasto scolpito con ancor maggiore forza e vigore nell'immaginario collettivo dell'intero Pianeta", scrive il Napoli sul suo sito.

alternate text

 

Tanti gli attestati di stima da parte di avversari e amici. "Il ricordo di Maradona è felicità pura, quella che mi ha regalato un grande amico -spiega Salvatore Bagni, ex compagno di squadra del 'Pibe de oro' al Napoli e amico personale,all'Adnkronos-. Diego calciatore era il numero uno, come amico ho tanti ricordi privati perché ha vissuto a casa mia per tanti mesi, una frequentazione durata 30 anni", conclude.

"A un anno dalla scomparsa resta forte il dispiacere, Maradona era un fuoriclasse unico, la sua è una perdita grandissima. L'ho sempre ammirato, Diego era il calcio". Aggiunge Dino Zoff, campione del mondo a Spagna '82. "E' stato un protagonista indiscusso del panorama calcistico mondiale. A Napoli ha dato tanto entusiasmo e ha saputo prendersi la squadra sulle spalle portandola alla vittoria, un personaggio che ha lasciato un segno indelebile nel mondo del calcio", conclude un altro campione del mondo, Claudio Gentile.