Diablo IV, una cattedrale sconsacrata viene decorata a tema demoniaco
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
12
Mer, Giu

Diablo IV, una cattedrale sconsacrata viene decorata a tema demoniaco

Tecnologia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
alternate text

 

Celebri artisti hanno trasformato il soffitto di una cattedrale sconsacrata francese con immagini demoniache da Diablo IV, il prossimo titolo della serie. L'installazione fa parte di una campagna di collaborazione tra il famoso artista barocco Adam Miller, il direttore di MJZ Henry Hobson, Charles Dance de Il Trono di Spade e Blizzard Entertainment per dare vita alle immagini e scene del gioco in un vero e proprio ambiente gotico. Il murale di quasi 49 metri è un insieme di 20 dipinti che ricoprono il soffitto e la cupola originali, assieme a un enorme murale lungo la parete retrostante. "È davvero un progetto unico", ha detto Adam Miller. "Poter dipingere in un ambiente del genere, in così ampia scala, con la pittura figurativa, è un'opportunità meravigliosa." Per raggiungere questo risultato, Miller e il suo team hanno dipinto su delle tele prima di installarle nella cattedrale, in modo da ottenere degli iconici murali storici nello stesso stile di Caravaggio e Michelangelo.

Il video qui sopra, che mostra la cattedrale, è diretto da Henry Hobson e narrato da Charles Dance de Il Trono di Spade. Il documentario è pensato per far immergere spettatori e spettatrici nello spazio dell'opera, nella sua arte e nelle conseguenze della battaglia stessa. “Il mondo unico di Diablo è un grande scenario in cui muoversi come regista: tensione strisciante, oscurità, presagio, incorniciato da una visione artistica impressionante. Avere il lavoro di Adam da cui partire, lo spazio classico unico nel suo genere corrotto dal suo universo rinascimentale, aggiungendo strati di mistero e immaginando il mondo più ampio mentre una battaglia infuria all'interno dello spazio, è stato assolutamente affascinante. Dopotutto, come narratore, quale posto migliore per agire se non all'interno della tela di un mondo videoludico riccamente costruito?”, ha detto Hobson. Man mano che la telecamera scorre lungo le pareti, spettatori e spettatrici possono osservare le cinque classi di Diablo IV mentre si scontrano con le forze del male nella sfida tra Luce e Oscurità. Inoltre, un gruppo di giocatori avrà la possibilità di farsi immortalare nell'opera stessa. Coloro che parteciperanno all'open beta a marzo avranno la possibilità di essere selezionati e immortalati nella scena come eroi ed eroine di Diablo che combattono il male di Lilith. Ogni giocatore e giocatrice riceverà un video di Adam mentre dipinge le loro fattezze nell'opera.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.