The Elder Scrolls Online, su PC i nuovi dungeon di Scribes of Fate
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
14
Dom, Lug

The Elder Scrolls Online, su PC i nuovi dungeon di Scribes of Fate

Tecnologia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Inizia il nuovo anno di contenuti del gioco di ruolo The Elder Scrolls Online, con la pubblicazione del DLC Scribes of Fate e dell’aggiornamento 37 per PC e Mac. Scribes of Fate introduce due nuovi dungeon PvE per quattro giocatori, Bal Sunnar e Scrivener’s Hall.

alternate text

 

I giocatori scopriranno due storie per dare inizio alla avventura di Ombra su Morrowind, che condurrà all’imminente prologo di Necrom e al capitolo Necrom entro la fine dell’anno. Entrambi i dungeon si possono affrontare a difficoltà Normale, Veterano e Difficile, e ogni modalità offre ricompense e obiettivi, tra cui sei nuovi set di oggetti, due set di mostri e una serie di oggetti collezionabili tra cui una nuova skin, emote e altro ancora. Insieme al DLC arriverà anche l’aggiornamento 37 per il gioco base. Questo nuovo aggiornamento è gratis per tutti i giocatori di ESO e introduce una serie di cambiamenti e migliorie. Ad esempio, una nuova funzione di accessibilità (narrazione dello schermo), un nuovo strumento estetico (nascondi spalle) ottenibile nel prossimo evento di gioco Jesters Festival di questo mese e vari miglioramenti qualitativi per il sistema delle case. The Elder Scrolls Online: Scribes of Fate e l’aggiornamento gratuito 37 per il gioco base sono entrambi disponibili su PC e Mac e arriveranno il 28 marzo su Xbox e PlayStation.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.