Instagram, mancato accordo Siae: via da Storie e Reel la musica italiana, ma non tutta
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
31
Ven, Mar

Instagram, mancato accordo Siae: via da Storie e Reel la musica italiana, ma non tutta

Tecnologia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

A causa del mancato accordo con Siae, oggi Meta ha rimosso la possibilità di utilizzare canzoni degli artisti italiani che fanno parte del repertorio dell'associazione.

alternate text

 

Tuttavia, è ancora possibile utilizzare musica italiana per accompagnare Reel e Storie su Instagram e Facebook: con 26 mila rappresentati in Italia, Soundreef è un'agenzia di associazione di dirittti d'autore per online, radio e TV che nel corso del tempo ha raccolto sotto la sua ala molti artisti che hanno così lasciato la Siae. Nella fattispecie, tra i più famosi ci sono Laura Pausini, Fabio Rovazzi, Fabrizio Moro, Paola Turci, J-Ax, Gigi D'Alessio, Sfera Ebbasta, Marracash, Rkomi, Ultimo, Enrico Ruggeri, Pooh, Mario Venuti, Tedua. Tutti gli artisiti italiani che hanno firmato con Soundreef al momento sono presenti su Instagram e Facebook, mentre Meta ha dichiarato che sta cercando di raggiungere un accordo con la SIAE per far tornare tutta la musica sui social. Questo il commento della società di Mark Zuckerberg: "Crediamo che sia un valore per l'intera industria musicale permettere alle persone di condividere e connettersi sulle nostre piattaforme utilizzando la musica che amano. Abbiamo accordi di licenza in oltre 150 paesi nel mondo e continueremo a impegnarci per raggiungere un accordo con Siae che soddisfi tutte le parti"

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.