Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
22
Dom, Lug

Abbiamo 406 visitatori e nessun utente online

Annunci AdSense
home-1
Annunci AdSense
article-top
Annunci CT Partner
article-top

All'asta cimeli di Steve Jobs, anche curriculum del '73

All'asta cimeli di Steve Jobs, anche curriculum del '73

Tecnologia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Domani il co-fondatore di Apple avrebbe compiuto 63 anni

All'asta cimeli di Steve Jobs, anche curriculum del '73
All'asta cimeli di Steve Jobs, anche curriculum del '73

 

Una domanda di lavoro datata 1973, un manuale per Mac firmato e un articolo di giornale autografato. Sono tutti cimeli di Steve Jobs che vanno all'asta, il co-fondatore di Apple proprio domani avrebbe compiuto 63 anni.

Tra i documenti più rari c'è sicuramente la domanda di lavoro che Jobs compilò a 18 anni quando era al Reed College che frequentò per pochi mesi. Tre anni dopo avrebbe fondato Apple insieme a Steve Wozniak. Tra le sue qualità il guru della Mela indica computer, calcolo, design e tecnologia. Tra le curiosità, alla voce telefoni, c'è la dicitura "nessuno", che sembra strana in accostamento all'uomo che ha stravolto la telefonia mobile con l'iPhone. Il cimelio ha potenzialmente un valore di 50mila dollari.

Tra gli oggetti c'è anche un manuale per Mac Os X che Steve Jobs firmò nel 2001 in un parcheggio dove fu fermato da un ragazzo che aveva partecipato ad una giornata di formazione a Cupertino; per questo pezzo il valore stimato è di 25mila dollari ed è comparata ad una rivista firmata che è stata venduta a 50mila dollari lo scorso ottobre. Ultimo pezzo che andrà all'asta è un ritaglio di giornale del 2008 in cui c'è una foto di Jobs che parla alla Worldwide Developers Conference in cui fu introdotto l'iPhone 3G. Anche qui c'è una piccola storia: Jobs ha firmato il giornale in un negozio di Palo Alto, in California, dove stava mangiando con Tony Fadell, il papà dell'iPod, che ha anche firmato il ritaglio di giornale. Questo documento è valutato 15mila dollari. Tutti i pezzi andranno all'asta a partire dall'8 marzo per la società RRAuction.

Non è la prima volta che vengono venduti oggetti appartenuti all'inventore dell'iPhone, di recente è andata all'asta anche la sua Bmw, segno che il suo mito non si è mai spento.

Steve Jobs è nato il 24 febbraio 1955 ed è morto il 5 ottobre 2011 dopo una lunga malattia. Al visionario e carismatico co-fondatore della Mela è stato dedicato un teatro nel nuovo quartier generale di Cupertino, dove a settembre è stato presentato l'iPhone X. (ANSA)

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton
Annunci CT Partner
article-botton
Annunci Zanox
Banner luglio prezzo minimo garantito Image Banner 750 x 350
article-botton
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
News e approfondimenti
Annunci Zanox
Banner luglio prezzo minimo garantito Image Banner 240 x 400
sidebar
Annunci Zanox
sidebar

Seguci anche su Facebook

Ti potrebbero interessare anche:
home-2
Annunci AdSense
home-2
Annunci CT Partner
home-2