La Germania corre sui computer quantistici e investe 2 mld
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
16
Mar, Ago

La Germania corre sui computer quantistici e investe 2 mld

Tecnologia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

La Germania corre sull'informatica quantistica e annuncia un investimento da 2 miliardi di euro per sviluppare computer quantistici. L'obiettivo del governo tedesco é costruire entro i prossimi 5 anni un computer quantistico competitivo e creare un ecosistema associato di potenziali utenti.

alternate text

 

L'annuncio è arrivato dal ministro della Ricerca tedesco, Anja Karliczek, parlando a Berlino. "La tecnologia quantistica - ha sottolineato Karliczek - è una delle chiavi del futuro, ci consentirà di garantire comunicazioni assolutamente sicure, di fare passi da gigante nelle tecnologie mediche attraverso sensori altamente sensibili, o di affrontare, attraverso il calcolo quantistico, problemi prima insolvibili nella logistica o nella ricerca di materiali".

Sul totale dei 2 miliardi di euro di investimento, 1,1 miliardo sarà investito dal ministero della Ricerca e 878 milioni di euro dal ministero dell'Economia. Un computer quantistico non memorizza le informazioni sotto forma di bit, vale a dire uno o zero come fa un normale computer, ma memorizza le informazioni in qubit che possono essere entrambi gli stati contemporaneamente: in altre parole uno e zero. La particella quantistica mantiene entrambi gli stati finché non la guardi o la misuri. Ciò significa che i computer quantistici possono teoricamente essere molte volte più veloci e più potenti dei computer convenzionali.

Lo scopo del progetto tedesco è quindi sviluppare un prototipo di computer con 24 qubit completamente funzionali. Entro cinque anni, Berlino vuole una macchina competitiva con almeno 100 qubit controllabili individualmente. Attualmente, i computer quantistici più grandi sono un computer a 65 qubit di Ibm e un sistema a 54 qubit di Google. (di Andreana d'Aquino)

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.