Bologna Game Farm, quattro videogiochi selezionati e presentati in Cappella Farnese
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
27
Lun, Giu

Bologna Game Farm, quattro videogiochi selezionati e presentati in Cappella Farnese

Tecnologia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il percorso di accelerazione di Bologna Game Farm è un nuovo progetto per lo sviluppo del settore videoludico promosso da Regione Emilia-Romagna e Comune di Bologna, coordinato da IncrediBOL! e ART-ER S. Cons. p. A., e realizzato in collaborazione con IIDEA - Italian Interactive & Digital Entertainment Association.

alternate text

 

Bologna Game Farm ha accompagnato la realizzazione di quattro vertical slice di videogioco pronte per essere presentate alle fiere di settore con l’obiettivo di individuare un publisher che li porti alla commercializzazione. Si tratta di Spanky's Bat-a-Swing di Green Flamingo, Basket Party di Orbital games, Flagship di Magari e Gladiator's Wheels di DreamBits Studio. I giochi saranno presentati dai relativi team il 13 maggio in Cappella Farnese al secondo piano di Palazzo d’Accursio nel corso di una giornata di confronto sulle politiche e azioni per il settore videoludico in Emilia Romagna. Dettagli a questo link.

La sessione del mattino vedrà la partecipazione di Rosa Grimaldi, delegata del Sindaco alle ICC, Comune di Bologna, Mauro Felicori, Assessore alla Cultura e Paesaggio della Regione Emilia-Romagna, Giorgia Boldrini, Dir. Settore Cultura e Creatività del Comune di Bologna, Marina Silverii, Dir. Operativo ART-ER e Thalita Malagò Direttore Generale di IIDEA - Italian Interactive Digital Entertainment Association. Nel pomeriggio, seguirà una carrellata di progetti di videogame del panorama nazionale tra casi di successo e nuove uscite a cura di Svilupparty. I progetti di videogame della prima edizione di Bologna Game Farm sono stati selezionati lo scorso anno attraverso un avviso pubblico e hanno beneficiato del percorso di accelerazione alle Serre di Art-ER ai Giardini Margherita a cura di IIDEA, con il tutoraggio degli esperti Luca Marchetti e Gianluca Marani e il coordinamento di Ivan Venturi, e di un contributo in denaro di 30.000 euro ciascuno. I progetti sono stati realizzati anche grazie alle partnership con Acer ed Epic Games.

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.