Il metaverso The Sandbox investe in Uruguay e acquista lo sviluppatore Cualit
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
29
Mer, Giu

Il metaverso The Sandbox investe in Uruguay e acquista lo sviluppatore Cualit

Tecnologia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il mondo di gioco decentralizzato The Sandbox ha annunciato oggi di aver acquisito la società uruguaiana Cualit, azienda tecnologica di sviluppo esperta in videogame, per aumentare le sue capacità di innovazione e sviluppo Web3 e blockchain.

alternate text

 

The Sandbox lavorerà con Martin e Frederico Perez, i due fratelli che hanno co-fondato l’azienda, per aumentare la crescita del team attraverso risorse e infrastrutture aggiuntive. Cualit diventerà ora The Sandbox Uruguay, espandendo il team globale di The Sandbox, che a tal propositi dichiara: "Con un sistema educativo di qualità e molte importanti società fintech, l’Uruguay è il luogo ideale per il secondo ufficio di sviluppo di The Sandbox in Sud America, insieme all’attuale team di sviluppo argentino responsabile del client di gioco e del Game Maker. Per migliorare ulteriormente le capacità di The Sandbox Uruguay, The Sandbox prevede di sfruttare il talento locale in tema di sviluppo del Web3 per aumentare le dimensioni del team assumendo nel prossimo futuro circa 90 esperti di tecnologia, portando così la propria forza lavoro a 150 persone in America Latina".

“La tecnologia Web3 è in rapida evoluzione e crediamo che The Sandbox Uruguay ci aiuterà con l’esperienza del team nel web design e nell’esperienza d’uso ad attrarre milioni di utenti”, ha affermato Arthur Madrid, CEO e co-fondatore di The Sandbox. “L'Uruguay è un posto fantastico per investire in tecnologia e vediamo una nuova generazione di sviluppatori che vogliono ripensare il modo in cui utilizziamo e possediamo i nostri dati attraverso il metaverso aperto”. Martin e Frederico Perez, direttori di The Sandbox Uruguay, hanno aggiunto. “Come The Sandbox Uruguay, abbiamo il potere di creare un nuovo hub di talenti per tutta l’America Latina, contribuendo alla crescita di The Sandbox e della regione. Non vediamo l’ora di espandere rapidamente il nostro team e portare il nostro contributo al metaverso al livello successivo con ulteriori investimenti, risorse e condivisione nel team globale di The Sandbox”.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.