Tony Hawk costruisce uno skate park nel metaverso
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
07
Ven, Ott

Tony Hawk costruisce uno skate park nel metaverso

Tecnologia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

The Sandbox ha annunciato oggi di aver stretto una partnership con Tony Hawk Inc. e Autograph per creare una zona nel suo metaverso dedicata a Tony Hawk, il celebre skater.

alternate text

 

Attraverso la partnership, Tony Hawk Inc. acquisirà in The Sandbox una Land, così si chiamano i terreni nel gioco, di grandezza 6x6, e costruirà il più grande skatepark virtuale mai realizzato. Inoltre, Autograph creerà avatar NFT di Tony Hawk e porterà sulla blockchain anche i suoi skateboard, l’attrezzatura e l’abbigliamento, incluso lo skateboard che Tony Hawk ha usato per realizzare il suo primo 900 (acrobazia che prevede due rivoluzioni e mezzo in aria), compiuto agli X Games del 1999. The Sandbox renderà questi NFT interoperabili nel suo metaverso, trasformando gli avatar di Autograph in versioni voxel 3D che hanno funzionalità di gioco.

Tony Hawk è diventato uno skateboarder professionista all’età di 14 anni e a 16 anni era già considerato il miglior skateboarder pro in circolazione. Campione del mondo per 12 anni consecutivi, continua a usare il suo skate in dimostrazioni ed esibizioni internazionali e rimane la figura degli action sports più riconosciuta al mondo. Considera lo skateboard una forma d’arte, uno stile di vita e uno sport, ed è stato il primo skateboarder a realizzare una rotazione di 900 gradi, considerata una delle rivoluzioni tecnicamente più impegnative dello skateboard. Il suo inoltre è il primo nome iscritto nella Skateboarding Hall of Fame. "Sono stato un fan delle nuove tecnologie per tutta la vita, a partire dai primi videogiochi e i personal computer, quindi sono affascinato dal metaverso ed entusiasta di portare la nostra cultura in questo nuovo contenitore del futuro", ha detto a proposito di questo nuovo progetto.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.