Esports, Mkers vincono le nazionali di Rainbow Six Siege
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
19
Ven, Ago

Esports, Mkers vincono le nazionali di Rainbow Six Siege

Tecnologia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

La scorsa domenica si sono tenute le finali italiane di due importanti eventi Esports: i Mkers hanno trionfato nel PG Nationals di Rainbow Six Siege, mentre gli Exeed si sono portati a casa la coppa dell’Italian Rocket Championship di Rocket League.

alternate text

 

A mettersi particolarmente in mostra sullo sparatutto tattico di casa Ubisoft, è stato l’MVP della competizione Lollo, che ha trascinato i suoi Mkers fino alla finale contro i Macko, finita con un 3 -1. I match dei playoff hanno visto impegnati i migliori giocatori di Rocket League, dai quali sono scaturiti i due team finalisti. A dare spettacolo nella sfida clou del torneo sono stati i NoFear Gaming e gli Exeed, che si sono dati battaglia per il titolo nazionale. A spuntarla sono stati proprio gli Exeed, che sono riusciti a imporsi sugli avversari per 4 a 2 dopo aver dato vita a una finale coinvolgente. Tra i giocatori, quelli che sono riusciti spiccare di più sono stati Sorius, degli Exeed, e Davoof, dei NoFear Gaming, eletti a furor di popolo come migliori player delle finali, mentre a livello di team, la vera sorpresa sono stati i Webidoo Gaming. Alla loro prima partecipazione, infatti, sono riusciti ad arrivare a un passo dalla finale, perdendo l’ultima fase del Winner Bracket per 2 a 3, sfiorando di un soffio il sogno di competere fino in fondo per il titolo nazionale.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.