MetaHuman, il futuro degli effetti speciali per digitalizzare gli esseri umani
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
19
Ven, Ago

MetaHuman, il futuro degli effetti speciali per digitalizzare gli esseri umani

Tecnologia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Epic Games, la società che produce Unreal Engine, ha recentemente rilasciato un aggiornamento per MetaHuman, lo strumento di creazione di personaggi che si appoggia all'Unreal Engine 5.

alternate text

 

Per la prima volta gli sviluppatori potranno importare scansioni di persone reali da utilizzare in applicazioni in tempo reale. I miglioramenti apportati permetteranno in futuro a chiunque di creare una versione digitale realistica di se stesso nella realtà virtuale e nei metaversi in generale.Lo strumento MetaHuman di Epic è progettato per consentire agli sviluppatori di creare facilmente un'ampia varietà di modelli di personaggi 3D di alta qualità e funziona come una versione avanzata della "personalizzazione del personaggio" che si può trovare in un videogioco moderno, ma qui il realismo e la fedeltà all'originale vanno al di là dell'immaginazione. Il settore sta crescendo molto velocemente. La voce gestita dall'Intelligenza Artificiale e' un'altra tecnologia disponibile con sempre maggiori applicazioni tanto che i chatbot stanno via via sostituendo molti dipartimenti del servizio clienti. Anche l'arte e la musica possono essere create dall'IA. Dall-E 2 è un’intelligenza artificiale che crea opere d’arte da un testo scritto, poche parole di descrizione e il sistema crea una o più varianti.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.