Cronaca il Centro Tirreno - Notizie, Foto, Video, Approfondimenti
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
09
Mar, Ago

Cronaca

Le ultime notizie di cronaca e gli approfondimenti in tempo reale da tutta Italia

Sequestrata da Cc forestale area piazzale, elevate sanzioni

 

Smaltimento illecito rifiuti, denunciato titolare officina
Smaltimento illecito rifiuti, denunciato titolare officina

MONTALTO UFFUGO (COSENZA), 06 MAR - Smaltiva illecitamente oli esausti e altri rifiuti. Il titolare di un'officina meccanica di Montalto è stato denunciato dai carabinieri forestale per gestione non autorizzata e deposito incontrollato di rifiuti pericolosi e non.

 

Sono 1.539 i nuovi casi covid in Veneto oggi, 6 marzo, secondo il bollettino. Da ieri, in base ai dati, sono stati registrati altri 17 morti che portano il totale a 9.953 dall'inizio dell'emergenza coronavirus nella regione. 

 

Sono 5.658 i contagi da coronavirus in Lombardia oggi, 6 marzo, secondo i dati del bollettino della Protezione Civile pubblicato dal ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 67 morti, che portano il totale a 28.705 dall'inizio dell'emergenza legata al covid-19 nella regione.

 

Sono 1.563 i contagi da coronavirus nel Lazio oggi, 6 marzo, secondo il bollettino della regione. Da ieri registrati altri 13 morti. A Roma sono stati individuati altri 600 casi covid. "Su quasi 14 mila tamponi nel Lazio (-2.154) e oltre 25 mila antigenici per un totale di 39 mila test, si registrano 1.563 casi positivi (+38), 13 i decessi (-6) e +943 i guariti.

 

Sono 1.483 i contagi da coronavirus in Puglia oggi, 6 marzo, secondo il bollettino della regione. Da ieri, registrati altri 15 morti. Cala il numero dei decessi, crescono i guariti ma a ritmo rallentato. Scende leggermente il numero dei ricoverati.

 

Condannare Finnegan Lee Elder e Gabriel Natale Hjorth alla pena dell’ergastolo con isolamento diurno per l'omicidio di Mario Cerciello Rega. Questa la richiesta del sostituto procuratore di Roma Maria Sabina Calabretta al termine della requisitoria nel processo che vede imputati i due americani per l’omicidio del vicebrigadiere, ucciso con undici coltellate il 26 luglio del 2019 a Roma.

 

Sono 185 i contagi da coronavirus resi noti oggi, 6 marzo, in Basilicata, secondo il bollettino diffuso dalla regione. Da ieri vengono registrati altri 2 morti: un residente a Senise e un cittadino della Calabria. In base ai dati, tra i nuovi casi sono 177 quelli che riguardano i residenti. In totale, nelle ultime 24 ore, sono stati eseguiti 1.800 tamponi molecolari. 

 

Il bollettino dei contagi da coronavirus dalle regioni italiane di saabto 6 marzo. Entra in vigore il nuovo dpcm e stanno per cambiare i colori di alcune regioni: Campania in zona rossa, Veneto e Friuli Venezia Giulia in zona arancione. Allarme per le nuove varianti covid, che potrebbero richiedere misure di contrasto ancora più severe.

 

Scuole chiuse in Toscana per Covid. Da lunedì 8 marzo e per tutta la prossima settimana, le scuole di 40 dei 273 comuni della regione rimarranno chiuse. E' quanto disciplinato con ordinanze dal presidente della Regione, Eugenio Giani, a seguito della sessione di lavoro con il il comitato toscano per l’emergenza e la prevenzione scolastica (Ceps), conclusa in nottata con i sindaci dei territori interessati. 

 

La Campania in zona rossa a partire da lunedì 8 marzo "è una decisione che andava presa. La situazione a Napoli è delicata e importante". La pensa così Lucia Francesca Menna, assessore del Comune di Napoli con delega alla Salute, commentando all'Adnkronos il cambio di colore della Regione.

 

Sono 836 i nuovi casi di coronavirus registrati oggi, 6 marzo, nelle Marche. Lo comunica il Servizio Sanità della Regione Marche aggiungendo che nelle ultime 24 ore sono stati testati 6628 tamponi: 4382 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1864 nello screening con percorso Antigenico) e 2246 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 19,1%). Il rapporto positivi/testati è pari al 10%. 

 

La Campania passa da lunedì 8 marzo in zona rossa, la fascia più alta di rischio Coronavirus, con una stretta sulle regole da rispettare che di fatto porta la regione in una situazione di semi lockdown. L'obiettivo è sempre quello di contrastare la diffusione del Covid e delle sue varianti. Ecco cosa si può fare e cosa cambia su spostamenti, scuola, bar, ristoranti e negozi.  

 

Lombardia zona arancione scuro fino al 14 marzo per contrastare la diffusione del Covid e delle sue varianti. E' entrata in vigore l'ordinanza firmata dal presidente della Regione, Attilio Fontana, che prevede la chiusura di tutte le scuole (tranne gli asili nido) e regole più stringenti su spostamenti, negozi, bar e ristoranti, visite a congiunti e amici e seconde case. Ecco cosa si può fare e cosa no nella fascia intermedia rafforzata di rischio Covid.  

 

No al panico sulle varianti Covid. Lo rimarca il virologo Guido Silvestri, docente alla Emory University di Atlanta, per il quale "lo studio delle varianti è fondamentale per monitorarle, capirne la funzione e se necessario preparare nuovi vaccini 'teleguidati' contro di esse (Moderna e Pfizer lo stanno già facendo), senza però farsi prendere dal panico ma facendosi guidare dalle informazioni che vengono dalla scienza".  

 

"I giovani rischiano in misura maggiore di essere contagiati dalle varianti Covid che hanno una trasmissibilità doppia rispetto al ceppo classico. Aumentando il numero dei casi di positività, crescono ricoveri in ospedale e situazioni gravi.

 

La prossima settimana la primavera ci mostrerà la sua vera faccia, quella variabile e pure temporalesca. Già da lunedì 8, Festa della Donna, un vortice ciclonico provocherà un deciso peggioramento del tempo su molte regioni con piogge, primi temporali di stagione e pure la neve sulle nostre montagne. 

 

"Zona Rossa rafforzata". Il sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino, 'inventa' una nuova zona con regole e divieti speciali "per fronteggiare l’emergenza Covid". "Tra i principali provvedimenti il divieto di circolare sul territorio comunale per i giovani dai 14 ai 24 anni. Ho appena firmato una nuova ordinanza, a seguito di un approfondito confronto con i sindaci dei Comuni limitrofi, valida da sabato 6 marzo e fino a domenica 14 marzo 2021", scrive su Facebook il primo cittadino. 

 

Controlli anti-covid per chi arriva in Sardegna, zona bianca, da lunedì 8 marza. Lo prevede l'ordinanza firmata dal governatore della Sardegna, Christian Solinas, che mira a 'difendere' il risultato raggiunto dalla regione nel contrasto alla diffusione del coronavirus e a proseguire lungo la strada iniziata con la riapertura serale dei ristoranti e con la revisione del coprifuoco. 

 

Il nuovo Dpcm del premier Mario Draghi in vigore da oggi 6 marzo con misure, regole, divieti e restrizioni fino al 6 aprile -Pasqua e Pasquetta comprese- per scuola, spostamenti, parrucchieri, barbieri. Il Dpcm arriva in un momento critico per l'Italia alle prese con l'epidemia di coronavirus e con il pericolo rappresentato dalle varianti covid capaci di diffondere il contagio.

 

Campania in zona rossa, Friuli Venezia Giulia e Veneto in zona arancione. Da lunedì 8 marzo, altre 3 regioni cambiano colore mentre l'epidemia di coronavirus accelera e la situazione in Italia peggiora. L'indice Rt sale a 1,06, come evidenzia il report Iss, superando la soglia di 1 dopo 7 settimane.

Scuole, Spirlì firma ordinanza: sospesa la didattica in presenza
Scuole, Spirlì firma ordinanza: sospesa la didattica in presenza

 

«Sospensione in presenza delle attività scolastiche e didattiche delle scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado, nonché delle scuole di istruzione e formazione professionale che pertanto continuano a svolgersi esclusivamente con modalità a distanza»

 

Sono 2.283 i contagi da coronavirus in Piemonte oggi, 5 marzo, secondo il bollettino della regione. L'Unità di Crisi ha comunicato che i nuovi casi sono pari al 6% dei 37.508 tamponi eseguiti, di cui 22.809 antigenici. Da ieri sono stati registrati altri 24 morti. 

 

Sono 1.027 nuovi casi di Coronavirus registrati oggi, 5 marzo, nelle Marche, il 22% dei tamponi processati (ieri 23,3%). Aumentano anche i ricoveri: oggi sono +18. Nelle ultime 24 ore sono state registrate altre 11 vittime, si tratta di 5 uomini e 6 donne, di età compresa tra i 78 e i 99 anni, tutti con patologie pregresse. Lo comunica il Servizio Sanità della Regione