CATANZARO, Sileri, serve più dialogo e coesione - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
27
Mer, Ott

CATANZARO, Sileri, serve più dialogo e coesione

CATANZARO, Sileri, serve più dialogo e coesione

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Viceministro visita ospedale Catanzaro, aiuteremo Calabria

CATANZARO, Sileri, serve più dialogo e coesione
CATANZARO, Sileri, serve più dialogo e coesione

 

CATANZARO, 3 APR - "Dobbiamo vincere la battaglia contro il coronavirus, serve maggior dialogo e coesione". Lo ha detto il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri, che oggi ha visitato l'ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro individuato dalla Regione come hub di riferimento per l'emergenza. "Sono qui - ha spiegato Sileri - per capire come possiamo ulteriormente migliorarci. Cerchiamo di aiutare la Calabria e i calabresi, migliorando quello che non va: carenza di tamponi, problemi con le Rsa. È un'occasione, nel dramma, di rafforzare nell'immediato molte delle cose che non vanno. Voglio ascoltare direttamente le necessità che si hanno. Servono dispositivi per proteggere chi lavora in ambito sanitario e tamponi". Sileri, accompagnato dal commissario alla Sanità Saverio Cotticelli, e dal commissario dell'azienda ospedaliera Giuseppe Zuccatelli ha anche parlato della vicenda della Rsa di Chiaravalle: "È stata gestito il trasferimento dei positivi, ora dobbiamo fare in modo che non succeda più una situazione del genere".

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002