Dl aiuti, Conte: "Interventi necessari ma non sufficienti"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
16
Mar, Ago

Dl aiuti, Conte: "Interventi necessari ma non sufficienti"

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - "Offrire 6-7 euro al mese in più ai lavoratori a basso reddito non è proprio la 'risposta pronta ai problemi che si presentano' di cui ieri ha parlato Draghi con riferimento alla sua 'agenda'. Oggi Bombardieri della Uil, studi e simulazioni alla mano, parla di una 'elemosina'". Lo scrive su Facebook il presidente

del Movimento 5 stelle Giuseppe Conte. 

"D’altro canto il ministero dell’Economia non è ancora riuscito a incassare la sacrosanta tassa sugli extraprofitti dei colossi energetici: all'appello mancano 9 miliardi che sarebbero utilissimi a famiglie e imprese. Ovviamente - aggiunge - il Movimento 5 Stelle ieri ha appoggiato il Decreto aiuti bis per tamponare i rincari, gli aumenti della benzina. In Parlamento faremo tutto il possibile per migliorare le cose. È però evidente a tutti, oggi forse ancora di più, quello che ripetiamo da mesi: questi interventi sono necessari ma del tutto insufficienti". 

"Noi le risposte pronte, vere e forti - ricorda Conte - le abbiamo indicate al governo Draghi. L'ultima volta con i nostri 9 punti, respinti però al mittente. Il mittente, tuttavia, non si chiama né Giuseppe Conte né M5S. Sono gli italiani che non ce la fanno più", conclude l'ex premier. 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.