A scuola ragazze più brave dei maschi
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
24
Mer, Lug
Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

A scuola ragazze più brave dei maschi

A scuola ragazze più brave dei maschi

Arte e Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Indagini Almalaurea e Almadiploma, impegnate anche nel sociale

A scuola ragazze più brave dei maschi
A scuola ragazze più brave dei maschi

 

Il 35,1% delle ragazze alla scuola media inferiore ottiene un voto d'esame pari 9 su 10 (percentuale pari al 26,3% tra i maschi). E quando arrivano sui banchi delle superiori, che siano quelli di un liceo, un tecnico o un professionale, raggiungono ottimi risultati. Il 92% delle femmine non ripete mai l'anno scolastico (è l'86,6% per i maschi) e conclude la scuola secondaria superiore con un voto medio di diploma pari a 79,4 su cento (è 75,7 per i maschi). Il 38,1% dedica allo studio e ai compiti a casa più di 15 ore settimanali rispetto al 16,7% dei maschi. E' quanto emerge dalle ultime indagini AlmaDiploma e AlmaLaurea che permettono di fotografare le performance formative e professionali delle donne, dalla scuola superiore all'università fino al mercato del lavoro.

Inoltre, il 38,7% delle femmine compie esperienze internazionali, in particolare organizzate dalla scuola (è il 25,9% dei maschi). D'altronde le ragazze intraprendono in maggior misura percorsi formativi linguistici e per questo conseguono anche un maggior numero di attestati (38,4% delle femmine rispetto al 28,7% dei maschi).

Sono impegnate in attività di carattere sociale: il 18,3% delle giovani donne svolge attività di volontariato rispetto al 13% dei coetanei di sesso maschile. Nel tempo libero intraprendono attività culturali e non perché devono ma perché lo vogliono: le svolgono il 55,4% delle femmine, in larga parte su iniziativa personale, rispetto al 44,5% dei maschi.

Sono interessate a proseguire gli studi soprattutto all'università: 76,4% delle femmine rispetto al 62,2% dei maschi. In tale scelta sono spinte da motivazioni differenti: in particolare poter svolgere, grazie alla laurea, l'attività professionale di proprio interesse (69,0% rispetto al 59,7% dei maschi) e approfondire i propri interessi culturali (53,5% rispetto al 46,7% dei maschi).

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-003

Seguici anche su Facebook