Expo Dubai, Mariotto: "Censura David, scelta ipocrita, ma comprensibile" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
22
Ven, Ott

Expo Dubai, Mariotto: "Censura David, scelta ipocrita, ma comprensibile"

Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"La censura sul David di Michelangelo a Dubai mi sembra una scelta ipocrita, ma comprensibile. A mio avviso è una forma di rispetto nei confronti di una morale, di precetti inossidabili. La nudità nel mondo arabo è un tabù, un mixer tra cultura e religione".

alternate text

 

E' quanto ha dichiarato all'Adnkronos lo stilista Guillermo Mariotto, che veste molte signore di Dubai, commentando la scelta di esporre il grande capolavoro di Michelangelo all'Expo di Dubai in parte 'censurato' in alcune parti del corpo.