Recovery, Cottarelli: "Spendere al meglio fondi per istruzione, bene per crescita e giustizia sociale" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
28
Gio, Ott

Recovery, Cottarelli: "Spendere al meglio fondi per istruzione, bene per crescita e giustizia sociale"

Economia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Investire nella pubblica istruzione è fondamentale" anche ai fini della crescita e il Pnrr mette a disposizione risorse che "bisogna spendere al meglio". A sottolinearlo l'economista Carlo Cottarelli, direttore dell'Osservatorio sui conti pubblici, intervenendo alla presentazione del volume collettivo 'Conoscenza, competenza,

creatività, crescita', curato da Mario D'Ali', oggi presso il Centro studi americani.  

L'Italia è oggi "all'ultimo posto in Europa per spesa universitaria pro capite. Siamo anche agli ultimi posti in Europa per disponibilità di  asili nido - ha proseguito Cottarelli - con enormi differenze territoriali nella disponibilità".  

Alle elementari e negli altri corsi di studio "non abbiamo classi pollaio - ha osservato- abbiamo insegnanti poco pagati e con scarsa progressione in carriera e quindi poco motivati. Investire di più in questo settore fa bene alla crescita e nel lungo periodo fa bene alla giustizia sociale", ha concluso Cottarelli.