Variante indiana in Italia, Ilaria Capua: "Vaccini proteggono" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
24
Ven, Set

Variante indiana in Italia, Ilaria Capua: "Vaccini proteggono"

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"I vaccini registrati in Europa e Usa proteggono dalle varianti". La professoressa Ilaria Capua interviene così a DiMartedì. "I vaccini riducono la trasmissione dell’infezione e i casi gravi, anche nei casi delle varianti. Mentre facciamo assembramenti, però, le varianti fanno il loro lavoro: la variante inglese, che

galoppa, soppianta le altre. Negli Stati Uniti, nel tempo si sta sostituendo a tutte le altre", dice la direttrice dell'UF One Health Center dell'Università della Florida. 

"E’ come se ci fossero due corse parallele tra la variante che diventa dominante e le altre, tante e messe insieme, man mano diminuiscono. Ci sono dinamiche di infezione che devono essere seguite e che oggi non devono preoccupare", dice ancora. "In autunno ancora dovremo usare la mascherina, gradualmente ci metteremo verso una situazione ‘mascherina free’. Avremo ancora la mascherina tra i piedi per un po’, poteva andare peggio", prosegue prima di stigmatizzare le scene viste domenica a Milano con la festa dei tifosi dell'Inter al Duomo: "Può accadere che ci sia uno o più supespreader che fa partire il contagio". 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002