Afghanistan, talebani: "Donne nel governo? Devono solo partorire" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
29
Mer, Set

Afghanistan, talebani: "Donne nel governo? Devono solo partorire"

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Le donne nel nuovo governo in Afghanistan? "No, non è necessario", spiega oggi un portavoce dei talebani intervistato dall'emittente Tolo News. "Una donna non può essere un ministro" perché "il suo compito è quello di partorire", afferma.  

E perché, insiste il giornalista Natiq Malikzada, "non sono

le donne rappresentanti della società?". "Le quattro donne che stanno protestando non sono rappresentative delle donne in Afghanistan", ha replicato il portavoce talebano, perché "le donne afghane sono quelle che partoriscono per il popolo afghano. E vanno educate in base all'etica islamica". Guidare un ministero, prosegue, sarebbe come "dare alla donna un peso che non è in grado di reggere". 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002