Ucraina, Ungheria pronta a rinunciare a petrolio russo
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
30
Gio, Giu

Ucraina, Ungheria pronta a rinunciare a petrolio russo

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - Il più grande gruppo energetico ungherese è pronto a rinunciare al petrolio russo. Mol, che è in parte di proprietà statale - riporta l'agenzia ucraina Unian riprendendo il Financial Times - intende sviluppare un piano per abbandonare il petrolio russo.  

"Dobbiamo ricostruire l'aereo in

volo. Questo è un processo che dobbiamo pianificare fin da ora", ha affermato Zolt Huff, direttore della produzione, riferendosi alla necessità di un piano per consentire all'azienda di raffinare petrolio alternativo a quello russo, soluzione già in parte iniziata. 

La società stima che la conversione di una raffineria a sud di Budapest che utilizzi una varietà di fonti diverse dal petrolio russo potrebbe costare fino a 700 milioni di euro e richiedere diversi anni prima che sia operativa. 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002