Nordcorea contro G7: "Non qualificato per fare custode diritti umani"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
14
Dom, Ago

Nordcorea contro G7: "Non qualificato per fare custode diritti umani"

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - Pyongyang contro il G7. Il ministero degli Esteri nordcoreano ha attaccato il vertice delle nazioni più industrializzate per le critiche ai lanci di missili balistici da parte della Corea del nord ed ha definito il gruppo "non qualificato" a svolgere il ruolo di "custode" dei diritti umani. Il direttore generale del

Dipartimento delle organizzazioni internazionali della diplomazia nordcoreana, Jo Chol Su, ha criticato quello che ha definito un "gruppo che rappresenta gli interessi di un ristretto numero di Stati", per la sua contrarietà alle "misure di autodifesa" della Corea del Nord.  

Jo - riporta l'agenzia nordcoreana Kcna - non è in alcun modo qualificato per assumere il ruolo di "difensore dell'ordine internazionale" e "custode dei diritti umani". "Nel G7 c'è un paese - ha aggiunto, puntando il dito contro gli Stati Uniti - che ha massicciamente sviluppato, schierato e venduto armi letali, è il più grande stato in possesso di nucleari del mondo, e non esita a far proliferare la tecnologia nucleare per le sue ambizioni di egemonia".  

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002