Motonautica: Sardinia Grand Prix, Gara-1 posticipata a venerdì mattina - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
25
Lun, Ott

Motonautica: Sardinia Grand Prix, Gara-1 posticipata a venerdì mattina

Immediapress
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

24 settembre 2021- Gara-1 del Campionato del Mondo Classe 3D & FIM Offshore 5000 annullata nella giornata di apertura del FIM Sardinia Grand Prix. Una decisione resa inevitabile a causa di problemi logistici che non avrebbero garantito gli standard di sicurezza richiesti. La prova si recupererà domani mattina, con una

rimodulazione degli orari: alle 10 prove libere, alle 11.30 Gara-1.Resta invariata la griglia di partenza determinata ieri, con la “Marco” di Giovanni Casagni e Giovanni Velchiorri davanti a tutti, seguiti dalla “Sabbie di Parma” di Lorenzo Bacchi e Marco Fasciani e alla “Gasbeton” di Giovanni Carpitella e Andrea Bacchi. Immutato il programma del pomeriggio con Gara-2 alle 15.30. 

I bolidi dell’acqua saranno protagonisti al Porticciolo di Marina Piccola di Cagliari fino a domenica e correranno per altri due titoli: il Campionato Italiano Offshore 5000&Honda Offshore e il Campionato italiano Formula Junior Elite, oltre a una competizione internazionale di Pleasure Navigations.  

In mattinata con la conferenza stampa di presentazione l’evento aveva invece vissuto la sua inaugurazione formale. Il FIM Sardinia Grand Prix è stato fortemente voluto a Cagliari dalla Regione Sardegna e dall’Assessorato al Turismo della Regione Gianni Chessa. “Un Porticciolo rinato e così accogliente che non può non vedere Cagliari protagonista di eventi sul mare. Eventi come questi sono un investimento, un cambiamento che porta turismo e atleti per allungare la stagione estiva e che quindi genera indotto. Da un evento sportivo si può poi andare a ragionare in altri termini, coinvolgendo temi come impiantistica e accoglienza, scegliendo le priorità, chiediamo solo programmazioni e certezze. E infatti questo evento figura già nell’ormai imminente pubblicazione della previsione di bilancio per i prossimi 3 anni“. Per la città di Cagliari, l’assessore allo sport Andrea Floris: “Un altro grande evento per Cagliari, città ideale e ovviamente soprattutto per gli sport d’acqua. Lo sport che diventa turismo e visibilità è un veicolo importante che merita investimenti. E lavorare in sinergia con la Regione è la chiave per arrivare al successo”. 

Il Presidente della FIM Vincenzo Iaconianni ha quindi tolto i veli al progetto “Superboat”: “Oggi presentiamo la versione definitiva di una barca creata da zero, caso unico nel mondo per una federazione. E anche per questo abbiamo deciso di portare qui il Campionato Italiano di Formula Junior. E’ lunga 5 metri e mezzo, materiale klevar di carbonio, capsula di sicurezza, motore da 2000cc, 180 cavalli e velocità fino a 180 km/h. Motore tarato per 500 ore di funzionamento senza interventi meccanici. Costa 30mila euro da spalmare su 3 anni ed è destinata a piloti italiani che ci garantiscono la presenza nelle nostre competizioni per 3 anni, dai 16 ai 70 anni. Mezzi tutti uguali per i piloti perché vogliamo che a vincere sia il più forte. Il lancio di “Superboat” è un omaggio di FIM alla Regione Sardegna per ringraziare dell’ospitalità“.