La valorizzazione della Blue Economy, volàno dell’economia italiana. Focus sugli aspetti di diritto marittimo e commerciale: la parola ad avvocati marittimisti e broker assicurativi
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
09
Mar, Ago

La valorizzazione della Blue Economy, volàno dell’economia italiana. Focus sugli aspetti di diritto marittimo e commerciale: la parola ad avvocati marittimisti e broker assicurativi

Immediapress
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Genova, Milano, Roma - Novembre / Dicembre 2021  

Centro Studi Borgogna e Vinacci ThinkTank presentano  

il 2° appuntamento del Ciclo di Incontri su Economia del Mare: 17 novembre  

Milano, 8 novembre 2021 - L’iniziativa, organizzata dal Centro Studi Borgogna e dal Vinacci ThinkTank, intende fare

il punto sull’Economia del Mare, settore di rilevanza strategica per il nostro Paese che presenta ulteriori, importanti potenzialità di crescita e sviluppo. Sono stati programmati tre incontri nel corso dei quali saranno affrontati gli aspetti di maggiore rilevanza e impatto per la competitività e il potenziamento dell’intera filiera, con l’obiettivo di far emergere il valore di un asset nazionale di indubbia rilevanza strategica sul quale investire. L’iniziativa è partita il 4 novembre scorso con un evento dedicato al sistema logistico, tenutosi a Genova presso il Blue District.  

“L’obiettivo che sta alla base di questo Ciclo di Incontri dedicato alla Blue Economy, un settore che può fungere da volàno dell’economica per un ripresa post crisi pandemica, è quello di raccogliere –tra le tappe di Genova e Milano– tutte le idee, le esperienze, ed anche le criticità che caratterizzano questo settore cosi strategico per l’Italia, che -lo ricordiamo- è al centro del Mediterraneo e deve avere un ruolo di player insostituibile in un contesto globale, per poter formulare proposte concrete da presentare a Roma, sui tavoli del Governo e delle Istituzioni tutte. Dobbiamo proporre –nel pieno spirito della nostra Associazione- non un mondo di sogni, ma soluzioni concrete di cui ci faremo portavoce”, ha dichiarato il Presidente del CSB, l’avv. Fabrizio Ventimiglia. 

Il secondo appuntamento, dal titolo“Focus sugli aspetti di diritto marittimo e commerciale: la parola ad avvocati marittimisti e broker assicurativi”, si terrà il 17 novembre presso il Piccolo Teatro Grassi di Milano, dalle ore 9.30 alle 12.30. Tratto essenziale e comune di molti istituti del diritto marittimo è il rischio della navigazione, inteso come il complesso dei pericoli cui sono esposti i beni partecipanti alla spedizione marittima. Era il 1343, quando un notaio genovese stilò la prima polizza conosciuta al mondo per assicurare un carico trasportato via nave. Da quel momento le assicurazioni marittime sono un anello fondamentale nella filiera dell’economia del mare. 

L’Assessore all'Urbanistica e Progetti di Riqualificazione del Comune di Genova, Simonetta Cenci, sarà presente per i saluti Istituzionali. L’evento verrà moderato da Fabrizio Ventimiglia (Avvocato Penalista, Presidente CSB) e vedrà la partecipazione di: Fabrizio Vettosi (Managing Director VSL Club S.p.A.), Maurizio Maresca (Avvocato, Studio Legale Maresca & Partners), Maurizio Hazan (Avvocato, Studio Legale Taurini-Hazan), Sara Armella (Avvocato, Studio Legale Armella), Claudio Perrella (Avvocato, RP Legal & Tax), Mauro Iguera (CEO Cambiaso Risso Group). Chiude i lavori Giancarlo Vinacci (Senior Advisor già Assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Genova, Founder Vinacci ThinkTank). L’Evento è stato accreditato presso l'Ordine degli Avvocati di Milano con n. 2 crediti, ai fini dell’aggiornamento della professione legale.  

L’ultimo appuntamento del Ciclo, che si terrà a Roma il 20 dicembre, dalle ore 9.30 alle 12.30, presso la Camera dei Deputati, permetterà di presentare nelle sedi legislative le criticità emerse e le proposte degli operatori del settore. L’evento, dal titolo “Focus sugli aspetti legislativi dek settore: la parola alle Istituzioni”, verrà moderato da Giancarlo Vinacci (Senior Advisor già Assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Genova, Founder Vinacci ThinkTank) e vedrà la partecipazione di: On.Le Giorgio Mulè (Sottosegretario alla Difesa), Fabio Massimo Castaldo (Vice Presidente Parlamento Europeo), Giovanni Acampora (Presidente Assonautica Italiana, Vice Presidente Unioncamere, Presidente Confcommercio Lazio Sud e CCIAA LT-FR), Fabiola Mascardi (Advisor Gruppo Grendi, Board Member ENAV), Maurizio Maresca (Avvocato, Studio Legale Maresca & Partners), Umberto Masucci (Presidente dei Propeller Clubs italiani), Enrico Maria Forte (Consigliere Regionale Lazio), Stefano Messina (Presidente Assarmatori), Leonardo Valle (Financial e Capital Advisor). Chiude i lavori Fabrizio Ventimiglia (Avvocato Penalista, Presidente CSB).  

Il Ciclo è Patrocinato dalla Regione Liguria, dal Comune di Genova, dal Comune di Milano, dall’Ordine degli Avvocati di Genova, dall’Ordine degli Avvocati di Milano, dall’Ordine degli Avvocati di Roma, da Assarmatori e – per quanto concerne la sola data di Roma – anche dal Parlamento Europeo.  

Tutti gli incontri sono gratuiti e organizzati in presenza, con green pass obbligatorio. Per partecipare è necessario iscriversi mandando una email a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure chiamando lo 02.36642658.  

A proposito di Centro Studi Borgogna  

Nata nel 2017 da un’idea dell’Avv. Fabrizio Ventimiglia, il Centro Studi Borgogna è una Associazione di Promozione Culturale che opera come un laboratorio giuridico e di idee per promuovere la cultura del diritto, ispirandosi ai principi di etica, onestà e legalità, nell’ottica di contribuire al dibattito sulle principali questioni sensibili del nostro Paese. Le attività proposte dal Centro Studi Borgogna si prefiggono diversi obiettivi: promuovere il confronto tra mondi diversi arrivando a trasformare le riflessioni comuni in proposte praticabili; perseguire le finalità di promozione sociale e culturale; contribuire alla formazione dei professionisti nelle discipline giuridiche; promuovere l’amicizia, la cultura, la solidarietà e l’etica sul territorio milanese e nazionale. Al fine di perseguire tali obiettivi, l’Associazione Centro Studi Borgogna organizza conferenze, convegni e momenti formativi di varia natura; crea rapporti di collaborazione e sinergia con Università, Istituti di Ricerca e altri enti aventi finalità scientifiche; promuove la pubblicazione di documenti di approfondimento sui temi di diritto applicato; organizza eventi charity. 

Per informazioni alla stampa:  

Alessio Masi, Adnkronos Comunicazione  

Mob. 3425155458; E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.