Industria 4.0 e caro energia: credito fiscale fino al 40% per Smart Motor System, la soluzione che riduce i consumi del 65%
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
27
Lun, Giu

Industria 4.0 e caro energia: credito fiscale fino al 40% per Smart Motor System, la soluzione che riduce i consumi del 65%

Immediapress
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - Milano, 4 maggio 2022. Secondo il Centro Studi di Confindustria, nel 2021 il costo dell’energia per le imprese è aumentato di 13 miliardi rispetto al 2019, mentre le previsioni per il 2022 indicano che la spesa raggiungerà i 37 miliardi. Una delle soluzioni adottate dalle aziende per limitare l’impatto

di questi costi in continuo aumento è l’utilizzo dell’IoT, che consente di monitorare i processi produttivi e di ridurre i consumi di energia. Ed è proprio grazie alla capacità di dialogare come i dispositivi IoT, che Smart Motor System, soluzione distribuita da Future Motors, ha completato con successo il percorso di abilitazione all’Industria 4.0. 

Con l’implementazione di Smart Motor System, da oggi le aziende possono inserire nei processi di digitalizzazione aziendale anche gli interventi di efficientamento energetico delle Unità di Trattamento Aria destinate alla produzione e ottenere un credito fiscale fino al 40% sugli investimenti relativi. I sistemi distribuiti da Future Motors permettono di ridurre i consumi delle UTA fino al 65%. 

“Negli ultimi mesi il prezzo dell’energia ha raggiunto un livello difficile da sostenere.” spiega Angelo Rivolta, Managing Director di Future Motors Italia: “In assenza di interventi efficaci molte aziende dovranno rallentare il proprio ritmo di produzione, mentre altre saranno a rischio chiusura. Grazie allo studio commissionato da Future Motors che ha confermato la rispondenza dello Smart Motor System ai requisiti previsti dal Piano Nazionale Industria 4.0, i nostri clienti potranno inserire la nostra tecnologia in progetti di Industria 4.0, beneficiare di un credito fiscale fino al 40% e migliorare ulteriormente il ritorno dell’investimento che normalmente è già inferiore a 3 anni.” 

Smart Motor System  

La tecnologia “Smart Motor System” di Turntide Technologies, distribuita da Future Motors, società specializzata in soluzioni tecnologiche per l’efficienza energetica, è una evoluzione dei motori a riluttanza magnetica che comporta un’efficienza costante al variare di velocità e carico, con funzionamento privo di perdite di rendimento.  

Oltre ad assicurare consistenti risparmi energetici, lo Smart Motor System permette il monitoraggio e la gestione dei motori in ottica cloud grazie al controllo della trasmissione bidirezionale dei dati verso una piattaforma accessibile da qualsiasi dispositivo. Inoltre, grazie alla capacità del sistema motore di dialogare con i Building Management System e gestire direttamente sensori di qualsiasi tipo, la piattaforma può visualizzare sia i dati dei sensori collegati sia quelli provenienti dal BMS. La gestione avanzata di tali dati favorisce la manutenzione predittiva, l’analisi di tipo Big Data ed evidenzia fenomeni normalmente non visualizzabili nell’analisi puntuale. 

Fondata nel 2014 a seguito dell’ottenimento del brevetto sul motore a riluttanza magnetica commutata controllato da software, Turntide Technologies ha raccolto a oggi più di 430 milioni di dollari di finanziamenti provenienti da un gruppo globale di investitori impegnati nella lotta per la salvaguardia del pianeta. Tra questi figurano Breakthrough Energy Ventures di Bill Gates, FootPrint Coalition di Robert Downey Jr., Amazon Climate Pledge Fund, Fifth Wall's Climate Technology Fund, BMW iVentures e JLL Spark. 

Sito internet: www.futuremotors.it  

Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.