Intesa-San Paolo, molta richiesta lavoro settore mozzarella bufala campana
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
23
Dom, Gen

Intesa-San Paolo, molta richiesta lavoro settore mozzarella bufala campana

Lavoro
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Nella produzione della mozzarella di bufala campana, c'è un alto tasso di occupazione e c'è molta richiesta da parte delle aziende". Lo ha detto in un videomessaggio Gregorio De Felice, direttore del Centro studi economici

Intesa-San Paolo, in occasione del convegno 'I 40 anni del Consorzio di tutela-storia e futuro della mozzarella di bufala campana dop'.  

"L'ultimo corso organizzato dal Consorzio per diventare casari - ha ricordato - ha registrato il sold out. Il 93% delle precedenti edizioni ha trovato un lavoro nella filiera". 

"La produzione di bufala campana nell'anno del Covid è rimasta sostanzialmente invariata, superando le 50mila tonnellate di prodotto". "Abbiamo avuto - ha spiegato - un buon inizio del 2021 con un +6% nel primo trimestre rispetto allo stesso periodo del 2020". 

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.