Elezioni: Lombardi (Tecno), 'governo chiuda dossier aperti, in futuro mi aspetto politica energetica chiara'
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
02
Dom, Ott

Elezioni: Lombardi (Tecno), 'governo chiuda dossier aperti, in futuro mi aspetto politica energetica chiara'

Lavoro
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - "Auspico che il governo Draghi in questa fase di ordinaria amministrazione, con l'appoggio di tutte le forze politiche, riesca a chiudere tutti i dossier aperti. Dal nuovo governo e dal nuovo Parlamento mi aspetto una politica

energetica e degli incentivi chiara e senza continui stop and go". Lo dichiara all'Adnkronos/Labitalia Giovanni Lombardi, fondatore e presidente di Tecno, energy digital and sustainable company con più sedi in Italia e in Europa e più di 3600 clienti di cui il 90% sono pmi. 

"Auspico - sottolinea - poi grande attenzione all'aumento dell'inflazione. L'inflazione erode gli stipendi e i risparmi delle famiglie e crea difficoltà delle aziende in un momento in cui i costi dell'energia hanno reso la vita già complessa per molti". 

Sul Pnrr Lombardi avverte: "Le risorse a fondo perduto e quelle in prestito, che ricordiamoci sono debito che lasciamo ai nostri figli, sono importanti e vanno usate bene e con oculatezza".  

"Auspico - afferma - una grande attenzione all'aumento dell'inflazione. L'inflazione erode gli stipendi e i risparmi delle famiglie e crea difficoltà delle aziende in un momento in cui i costi dell'energia hanno reso la vita già complessa per molti".  

 

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.