Corradini (IRCCS): "Isatuximab rappresenta la nuova frontiera nel trattamento del mieloma multiplo" - il Centro Tirreno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Corradini (IRCCS): "Isatuximab rappresenta la nuova frontiera nel trattamento del mieloma multiplo"

Video News
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Anni di ricerca e impegno hanno portato alla formulazione di una nuova opzione terapeutica per il trattamento del mieloma multiplo recidivo e refrattario. Si tratta di Isatuximab, un anticorpo monoclonale la cui azione è spiegata dal professor Paolo Corradini, Direttore della divisione di ematologia della Fondazione IRCCS.  

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002