Il presidente cinese Xi Jinping è a Roma
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
19
Mer, Giu
Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

Il presidente cinese Xi Jinping è a Roma

Il presidente cinese Xi Jinping è a Roma

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Imponente dispositivo di sicurezza all'aeroporto di Fiumicino per l'arrivo del Boeing 747 di Air China

Il presidente cinese Xi Jinping è a Roma
Il presidente cinese Xi Jinping è a Roma

 

ll Boeing dell'Air China con a bordo il presidente cinese Xi Jinping è atterrato all'aeroporto di Fiumicino. Poi il lungo corteo presidenziale si è diretto a Roma al Grand hotel Parco dei Principi scortato dalle forze dell'ordine.  Tutta l'area di passaggio è stata blindata e un elicottero ha sorvolato la zona. All'esterno dell'albergo è stata issata la bandiera cinese. Dopo l'arrivo del corteo presidenziale le strade attorno all'albergo sono state riaperte al traffico mentre l'elicottero della polizia continua a sorvolare la zona. L'albergo, bonificato già nei giorni scorsi, è interamente riservato a Xi Jinping e alla sua delegazione. Al presidente sarebbe stata riservata la Royal Suite, di oltre 300 metri quadrati.

C'e' lo sviluppo del turismo tra i temi che verranno affrontati durante la due giorni del presidente cinese Xi Jinping a Roma. Un focus dedicato ad accordi bilaterali e prospettive di sviluppo sul turismo tra Italia e Cina si svolgerà venerdì pomeriggio all'Hassler hotel con il Ceo di Adr Ugo de Carolis, Serafino Lo Piano, il responsabile vendite Long-Haul Trenitalia, Michele Pignatti Morano, Responsabile Musei Ferrari Maria Carmela Colaiacovo, vice-presidente Confindustria Alberghi, Damiano De Marchi, Ricercatore Senior Ciset- Centro Internazionale di Studi sull'Economia Turistica e Jane Jie Sun, Ceo Ctrip.com

Imponente dispositivo di sicurezza all'aeroporto di Fiumicino per l'arrivo del presidente cinese Xi Jinping. Lo scalo è una delle otto aree di massima sicurezza, assieme a due "green zone", predisposte nella Capitale per tutta la visita di Stato. Presidiata da un nutrito spiegamento di polizia, carabinieri e guardia di finanza, anche con tiratori scelti ed unità cinofile, tutta l'area decentrata dello scalo romano in cui sarà fatto parcheggiare il Boeing 747 di Air China. Meticolosi i controlli anche per l'accesso della stampa accreditata che seguirà le fasi di arrivo del capo di Stato, della first lady e della folta delegazione al seguito. La sorveglianza, con il supporto di un elicottero, interessa le strade a ridosso dello scalo romano e il percorso della delegazione cinese diretta nella capitale. Prima del volo presidenziale, un altro Boeing con a bordo la folta delegazione ed i giornalisti al seguito. (ANSA)

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-003

Seguici anche su Facebook