Caso Cucchi, Guido Magherini: "Per la prima volta giudici si comportano in modo giusto" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
20
Lun, Set

Caso Cucchi, Guido Magherini: "Per la prima volta giudici si comportano in modo giusto"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Per la prima volta i giudici si comportano in modo giusto. Sono contento per Stefano, per la sua famiglia, che al contrario nostro ha avuto giustizia: noi aspettiamo Strasburgo, dovremmo essere alle porte, ma contenti non possiamo essere, siamo stati derubati dai giudici". Lo dice all'Adnkronos Guido Magherini, padre di Riccardo, stroncato nel 2004 da un infarto a 39 anni durante un fermo dei carabinieri a Firenze. 

alternate text

 

"Questa sentenza - dice commentando le condanne per la morte di Stefano Cucchi - potrà rappresentare una svolta per quanti in futuro sfortunatamente si troveranno ad avere la stessa sorte dei nostri ragazzi, ma i responsabili della morte di mio figlio sono assolti, bisogna addirittura chiedergli scusa. Questa è la cosa assurda con la quale purtroppo dobbiamo convivere. Aspettiamo giustizia per Riccardo e per suo figlio". (di Silvia Mancinelli)