M5S, chat eletti in subbuglio dopo il 'vaffa' di Grillo a Conte - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
30
Ven, Lug

M5S, chat eletti in subbuglio dopo il 'vaffa' di Grillo a Conte

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Esplodono le chat 5 Stelle dopo la rottura, via blog, tra Beppe Grillo e Giuseppe Conte. "Ragazzi per me è finita, chiuso, siamo alla follia", scrive il deputato Roberto Rossini, secondo quanto apprende l'Adnkronos. Dopo il post del garante pentastellato la tensione sale alle stelle.

alternate text

 

La deputata Valentina Corneli chiede di convocare una riunione urgente già in serata per fare il punto della situazione. "Anche domani pomeriggio dopo l'aula, in presenza", dice Stefano Buffagni, ex viceministro dello Sviluppo economico. "Domani è tardi. Se non si fa subito l'assemblea, sarà fatta sulle pagine Facebook", risponde la collega Patrizia Terzoni. Ed è esattamente quello che sta accadendo in queste ore, con le bacheche dei 'portavoce' (e dello stesso Grillo) letteralmente prese d'assalto dai militanti delusi. Poi arriva la comunicazione del direttivo M5S alla Camera: la riunione è convocata in presenza domani alle 19 presso l'auletta dei gruppi di Montecitorio, a causa della "mancanza di spazi di incontro per la giornata odierna". I riflettori sono ora puntati sulle mosse dei parlamentari M5S nei prossimi giorni: molti guardano alla prospettiva di un partito di Conte e non sono esclusi nuovi addii a breve.