M5S, Conte lancia nuovo statuto: "Ripartiamo con forza" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
23
Ven, Lug

M5S, Conte lancia nuovo statuto: "Ripartiamo con forza"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Il M5S è diventato la prima forza politica grazie agli impegni presi con gli elettori. Questi impegni in parte li abbiamo già mantenuti, realizzando gran parte delle riforme che avevamo promesso e che oggi non possiamo lasciare che vengano cancellate. E' una questione di rispetto della democrazia e degli elettori". Così

Giuseppe Conte in un video su Facebook con il quale ha lanciato il nuovo statuto del Movimento 5 Stelle, che sarà votato tra due settimane sulla piattaforma SkyVote. 

"Il Movimento 5 Stelle riparte con nuovo slancio e nuova forza. Sono stati mesi difficili ma abbiamo saputo superarli lasciandoceli alle spalle, ora possiamo ripartire, spinti dal vento delle battaglie che verranno, che spazza via nubi e incomprensioni", assicura l'ex premier.  

"Nello statuto troverete quelle che considero le basi per rilanciare la nostra azione comune: la piena agibilità politica del presidente del Movimento e la chiara separazione tra ruoli di garanzia e quelli di indirizzo politico", spiega Conte. "Gli iscritti - prosegue - avranno un ruolo sempre più centrale, questo nuovo corso partirà dai gruppi territoriali e dai forum tematici". 

"Le proposte elaborate dai gruppi territoriali e dai forum tematici saranno ampiamente valorizzate" attraverso un "Comitato nazionale progetti che esaminerà progetti e proposte legislative": "sarà anche questo il modo per rilanciare il grande progetto civico nato dall'intuizione di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio".  

"Oggi -evidenzia ancora l'ex premier- questo progetto ha bisogno di nuova linfa, di ritrovarsi e ritrovare quella caparbietà, quello spirito che l'hanno portato ad essere forza trainante per il cambiamento del Paese". 

"Credo di aver dimostrato in questi ultimi 10 giorni che credo nella mediazione e nel trovare sempre un'intesa. Su questo Giuseppe Conte ha tutto il mio sostegno". Lo ha detto Luigi Di Maio sul palco del convegno 'Export e Made in Italy' in corso a Ischia.  

"Conte è sempre stato un uomo di mediazione che ha lavorato per un'intesa non al ribasso, ma sempre al rialzo, che potesse aiutare i cittadini nel migliorare la loro qualità vita. Sono stato con lui in due governi e adesso sono contento e sto sostenendo questo nuovo corso, tanto è vero che quando c'è stata l'ipotesi di scissione e quindi di implosione della nostra forza politica ho promosso, insieme al presidente Fico e ad altri 5 colleghi un'iniziativa di mediazione che è riuscita e ha portato a una situazione win-win in cui tutti hanno avuto l'opportunità di avvantaggiarsi di questa condizione".