Letta a Meloni: "Quando si perde la cosa peggiore è far finta di niente"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
18
Gio, Ago

Letta a Meloni: "Quando si perde la cosa peggiore è far finta di niente"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - "Per Meloni il Pd non ha vinto? Quando uno perde la cosa peggiore è far finta di non aver perso, perché poi non fa nemmeno l'analisi della sconfitta. Noi abbiamo subito sconfitte tante volte e troppo spesso non abbiamo analizzato la nostra sconfitta. Adesso è andata male a loro e la cosa peggiore per loro

è far finta di niente". Così Enrico Letta al Tg1, all'indomani dei ballottaggi delle elezioni comunali 2022. 

"Abbiamo fatte larghe alleanze ovunque e alla fine sono state vincenti - ha sottolineato il leader dem - Ora la cosa più importante per noi è essere consapevoli che questa vittoria, ottenuta ovunque da Sud a Nord, ci carica di responsabilità. Non si tratta di gioire o stappare bottiglie ma di sapere come usare questo credito di credibilità che ci è stato dato" e "noi vogliamo usare questo risultato positivo" delle amministrative "per far sì che l'agenda sociale sia molto più importante dentro l'agenda di governo". 

"C'è bisogno di battere l'inflazione - ha rimarcato - e dare ai lavoratori una mensilità in più alla fine dell'anno grazie a una riduzione shock del cuneo fiscale, delle tasse sul lavoro. E' una cosa che si può fare, c'è una larga intesa tra le parti sociali e in Parlamento. E' la nostra proposta al governo è questa, facciamolo. Questa è la cosa migliore per dare fiducia agli italiani".  

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.