Ordine psicologi: "Nuovi padri più attenti e responsabili"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
22
Sab, Giu

Ordine psicologi: "Nuovi padri più attenti e responsabili"

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - I nuovi padri "sono più attenti e responsabili nei confronti dei figli e della gestione familiare". Una nuova figura che si "è evoluta, rispetto a ruoli rigidi del passato, e che è più adeguata alle esigenze della famiglia di oggi". E' l'identikit tracciato per l'Adnkronos Salute da David Lazzari,

presidente del Consiglio nazionale degli Ordini degli psicologi (Cnop), a pochi giorni dalla Festa del papà.  

"Le evidenze - spiega - ci indicano che la figura del padre è decisamente cambiata nel tempo. Oggi sono più vicini ai figli e condividono più di ieri la gestione della famiglia, seppure ancora il peso maggiore resta sbilanciato sulle madri. Ma è innegabile che, rispetto a qualche decennio fa, sono più attenti alla relazione con i figli: questo è il polso della situazione che abbiamo". 

"La vecchia divisione così rigida dell'uomo proiettato all'esterno e della donna regina della famiglia - evidenzia Lazzari - è sicuramente in gran parte venuta meno. Ed è un'evoluzione psicologica e culturale positiva, legata anche alla trasformazione socio-economica, con la maggiore presenza delle donne nel modo del lavoro. L'auspicio è che si vada sempre di più in questo senso". 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.