Ciclismo, riparte il Bicimparo Kinder Joy of Moving
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
21
Dom, Apr

Ciclismo, riparte il Bicimparo Kinder Joy of Moving

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - Riparte il Tour Bicimparo Kinder Joy of Moving, che anche quest’anno vedrà impegnate, in stretta collaborazione, la Federazione Ciclistica Italiana e la Ferrero. Un’edizione, quella 2024, ancora più ricca

di contenuti: partendo dal corretto uso della bicicletta per incentivare il movimento ed il gioco tra le giovani generazioni, quest’anno verranno affrontate anche importanti tematiche quali l’inclusione, l’ambiente e la sicurezza stradale, tema quest’ultimo, che tocca molto da vicino tutti gli utenti della strada che utilizzano le due ruote. A proposito di sicurezza stradale, il progetto potrà contare su un partner Istituzionale d’eccezione: la Polizia di Stato. Quest’anno il tour toccherà tutte le regioni Italiane e, come lo scorso anno, sarà seguito da uno staff di Tecnici di alto livello, tutti laureati in scienze motorie ed esperti di ciclismo, che garantiranno la realizzazione di un format omogeneo sull’intero territorio nazionale.  

Le location identificate dalle società organizzatrici, con il supporto dei propri Comitati, garantiranno la possibilità di partecipare anche alle bambine ed ai bambini non ancora tesserati, coinvolgendo gli Istituti Scolastici presenti in loco. Si partirà il 3 aprile dalla Puglia (Monopoli) per raggiungere la Sardegna (Cagliari) l’11 maggio (In allegato il calendario completo delle tappe). Ciascuno dei 20 eventi previsti sarà articolato in momenti diversi. La mattina sarà dedicata alle alunne ed agli alunni degli Istituti Scolastici delle vicinanze, che svolgeranno l’attività con biciclette e caschi messi a disposizione da Decathlon, anche quest’anno a supporto del progetto, su un percorso di abilità. Il pomeriggio spazio invece ai tesserati (inclusi gli ID e i C21), che si cimenteranno nei 5 Settori di abilità per acquisire i punti necessari ad accedere alla successiva attività di gimcana/sprint. La classifica finale determinerà la squadra che rappresenterà la regione nella prova conclusiva del progetto prevista il 21 giugno a Tarvisio, nell’ambito del Meeting Nazionale di Società per Giovanissimi. 

 

I venti eventi del Tour Bicimparo Kinder Joy of Moving saranno arricchiti da altri 5 manifestazioni fieristiche e non solo, identificate dalla Commissione Attività di Promozione Ciclistica, checonsentiranno a migliaia di bambine e di bambini di conoscere i segreti per utilizzare al meglio la bicicletta e di entrare a far parte della famiglia del ciclismo.  

"Kinder -scrive l'azienda- ha sempre avuto come obiettivo quello di offrire ai bambini e alle famiglie dei piccoli, importanti momenti di gioia, pensati proprio per loro. Non tutti sanno però che da anni Kinder si impegna nel perseguire anche un altro obiettivo, molto importante per la gioia dei bambini: incentivare la loro predisposizione naturale a muoversi e a giocare. Per questo è nato, al termine del 2010, Kinder Joy of Moving: il progetto internazionale di Responsabilità Sociale del Gruppo Ferrero. Il progetto coinvolge oggi 2.6 milioni di bambini e ragazzi, in 28 Paesi del mondo ed è in grado di avvicinare all’attività motoria bambini e famiglie in modo coinvolgente e gioioso, nella convinzione che un’attitudine positiva nei confronti del movimento e dello sport possa rendere i bambini di oggi adulti migliori domani. Le iniziative di questo progetto si ispirano a Joy of Moving, un metodo educativo innovativo, validato scientificamente, che nasce dal gioco".  

 

"È messo a punto dalla nostra società di ricerca e sviluppo Soremartec, in collaborazione con istituzioni scientifiche ed universitarie e il Ministero dell’istruzione, che lo diffonde da anni nelle scuole dell’infanzia e nelle scuole primarie italiane, attraverso la piattaforma dedicata e il manuale disponibile al link https://www.joyofmovinghandbook.com/it. Kinder Joy of Moving sostiene programmi di educazione sportiva, eventi sportivi, campionati studenteschi e campus multidisciplinari per avvicinare i bambini allo sport, coopera con atleti ed ex campioni e supporta progetti di ricerca incentrati sui benefici di una vita attiva con l’obbiettivo di garantire che il movimento sia innanzitutto gioia per i bambini. Opera in tutto il mondo con importanti partner qualificati ed esperti, tra cui Istituzioni, Ministeri e Università, Organizzazioni del terzo settore, Comitati Olimpici, 120 Federazioni e Associazioni Sportive e con ISF (International School Sport Federation)".  

Anche la Polizia di Stato, attraverso la Specialità della Polizia Stradale è, da sempre, proiettata a garantire massimi standard di efficienza sulla sicurezza stradale. Garantisce infatti non solo una presenza qualificata per l’accertamento dei comportamenti scorretti, ma si impegna a diffondere la “Cultura della sicurezza stradale” rivolgendosi con particolare attenzione alle giovani generazioni ritenendole un investimento imprescindibile per raggiungere l’obbiettivo Mondiale, Europeo e Nazionale del dimezzamento nel 2030 e azzeramento nel 2050 delle vittime degli incidenti stradali. Ogni tappa del tour vedrà tutti i giovani e gli adulti, protagonisti di attività ludico-didattiche che si terranno nelle piazze delle città coinvolte dove sarà presente il Camper Azzurro della Polizia di Stato, col quale i poliziotti della Polizia Stradale diventano "maestri di sicurezza". Gli agenti, infatti, attraverso attività e percorsi interattivi, daranno vita a lezioni di educazione stradale insegnando ai ragazzi, le condotte corrette da tenere sulla strada, stigmatizzando quei comportamenti pericolosi e azzardati che mettono a repentaglio l’incolumità propria ed altrui. 

 

 

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.