Coppa Italia, fuori il Cosenza e il catanzaro, il Crotone bene
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
10
Mar, Dic
Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AWIN
article-top-ads-Nordic Oil
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

Coppa Italia, fuori il Cosenza e il catanzaro, il Crotone bene

Coppa Italia, fuori il Cosenza e il catanzaro, il Crotone bene

Calcio
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Risultati a sorpresa nel 2° turno della Coppa Italia nazionale. Eliminati anche il Pordenone e il Livorno da due squadre di Serie C: sorridono la FeralpiSalò e il Carpi. Sconfitta di misura della Reggina, successo al cardiopalma per il Crotone, cade il Catanzaro davanti a Ventura

Coppa Italia, fuori il Cosenza e il catanzaro, il Crotone bene
Coppa Italia, fuori il Cosenza e il catanzaro, il Crotone bene

 

Il 2° turno della Coppa Italia nazionale regale subito delle sorprese. Non solo il Cosenza eliminato dal Monopoli ma soprattutto il Benevento di Pippo Inzaghi, una delle corazzate della Serie B, è stato fatto fuori dal Monza anch’essa squadre di Serie C. Lascia la manifestazione anche la neopromossa Pordenone eliminata a sorpresa dalla FeralpiSalò. Ma procediamo per ordine: il Venezia ha avuto la meglio sul Catania con il punteggio di 2-1 grazie ai gol di Zuculini al 3′ p.t. per i lagunari, poi al 41’ il pareggio di Silvestri. Di Aramu all’11’ s.t. l’acuto del definitivo 2-1. La squadra di Alessio Dionisi se la vedrà adesso con il Parma. Sfiora l’impresa il Ravenna che porta il Chievo a superare il turno dopo i calci di rigore nonostante il vantaggio siglato da Meggiorini al 23′ p.t., poi al 17′ s.t. il pareggio di Raffini. La squadra di Michele Marcolini adesso sfiderà il Cagliari.
Il

Perugia supera la Triestina grazie al gol di Sgarbi al 28′ p.t., adesso Oddo sfiderà il Brescia. Poker della Cremonese sulla Virtus Francavilla di Bruno Trocini: apre Claiton al 41′ p.t. e tre minuti dopo Deli, nel secondo tempo la doppietta di Palombi al 13′ e 21′. Lo squadrone di Rastelli misurerà le proprie ambizioni nel 3° turno della Coppa Italia contro il Verona. Sconfitta di misura per la Reggina di Mimmo Toscano in casa dell’Empoli: al vantaggio di Mancuso al 22′ p.t. ha risposto Corazza al 28′ per gli amaranto che dal 7′ del secondo tempo sono rimasti in 10 per l’espulsione di Kirwan, il gol decisivo lo ha firmato Antonelli al 27′ s.t. e così Bucchi andrà a sfidare il Pescara nel prossimo turno.

Trema il Pescara contro il Mantova: la squadra abruzzese l’ha spuntata in pieno recupero dopo che al 13′ Tumminello aveva firmato il vantaggio; a inizio ripresa (5′) Guccione ha realizzato il pari quindi Di Grazia al 34′ prima che Tremolada al 45′ firmasse il nuovo pareggio, ha deciso il gol di Ventola durante il primo minuto di recupero. La formazione di Zauri sfiderà l’Empoli nel 3° turno. Quindi la grande sorpresa della serata: il successo 4-3 del Monza di Brocchi in casa del Benevento di Pippo Inzaghi. La sfida tra ex l’ha aperta Bellusci al 5′ per i brianzoli che al 17′ con Finotto e al 4′ s.t. con Iocolano si sono portati addirittura sul 3-0; poi la rimonta dei giallorossi campani cominciata al 6′ con Tello il quale al 38′ ha firmato la doppietta personale ma a due minuti dal 90′ è stato ancora Finotto a portare avanti i lombardi rendendo inutile la rete di Viola al 5′ di recupero. Così il Monza si è regalato la Fiorentina.

Il Cittadella vince facile, 3-0, il derby con il Padova: ha aperto al 23′ Iori su rigore, al 27′ Diaw, a quattro minuti dal 90′ è arrivato il tris di Celar. Da segnalare l’espulsione di Iori al 25′ del secondo tempo. La squadra di Venturato sfiderà il sorprendente Carpi. La neopromossa Pordenone perde (1-2) in casa con la FeralpiSalò passata in vantaggio al 30′ p.t. con Caracciolo, di Pobega al 44′ il pareggio dei padroni di casa; la sfida l’ha decisa Scarsella al 5′ della ripresa. In pieno recupero, al 48′, espulso Bassoli del Pordenone. Per la FeralpiSalò ci sarà la sfida alla Spal. Il Trapani ha superato 3-1 il Piacenza che all’11’ era passato in vantaggio con il solito Cacia, tra fine primo tempo (43′) e inizio ripresa (14′) si è scatenato Evacuo mentre al 37′ ha firmato il tris Nzola (T). Siciliani in dieci dal 24′ della ripresa per l’espulsione di Scognamillo. Per Francesco Baldini la sfida con l’Ascoli.

Successo facile del Frosinone che si è sbarazzato della Carrarese con un netto 4-0: ha aperto Ciano all’11’, quindi Paganini (43’), Ariaudo (4′ s.t.) e Tribuzzi (36′ s.t.). L’undici di Nesta aspetta il Monopoli che grazie al calcio di rigore trasformato dall’ex Mendicino al 45′ della ripresa ha superato il Cosenza. Sconfitta a sorpresa anche per l’Entella battuta in casa dal Sudtirol che è passato in vantaggio all’8′ con Casiraghi, al 26′ Paolucci ha firmato il pareggio momentaneo poi a sei minuti dal novantesimo ha deciso Morosini che così ha regalato ai bolzanini la sfida con l’Udinese. Da segnalare anche la favola dell’Imolese che ha vinto in casa della Juve Stabia ai calci di rigore dopo i gol di Carlini per i campani su rigore al 14’ e il pareggio di Vuthaj al 21’ tutto nel secondo tempo: all’Imolese va le bella sfida con il Genoa nel 3° turno.

A proposito di sorprese fa rumore la sconfitta casalinga del Livorno che è stato battuto dal Carpi con un gol di Vano al 24′ del secondo tempo: per gli emiliani ora la sfida con il Cittadella. Successo facile del Pisa sul Potenza: 3-0 che è stato firmato di gol di Marconi (43′), Masucci (8′ s.t) e Aya (26′ s.t.). I toscani sfideranno il Bologna. Esordio con vittoria per Gian Piero Ventura sulla panchina della Salernitana: 3-1 sul Catanzaro grazie al calcio di rigore di Kiyine al 23′ p.t. e la doppietta di Giannetti (45′ p.t. e 28′ s.t.), di Mangni al 34′ s.t. la rete della squadra di Auteri. La Salernitana sfiderà il Lecce. Infine la rocambolesca vittoria del Crotone per 4-3 sull’Arezzo: Barberis al pronti via e Simy al 7’ hanno regalato subito un doppio sorriso a Stroppa ma Borghini all’11’, Belloni su rigore al 18’ e Zini al 23’ hanno firmato un clamoroso sorpasso, quindi ci ha pensato Golemic al 33’ a chiudere sul 3-3 il primo tempo; del giovane Ruggiero al 30’ s.t. il gol che ha regalato al Crotone la qualificazione al 3° turno della Coppa Italia nazionale dove affronterà la Sampdoria.

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-003
Annunci Tradedoubler
sidebar-ads-ct-tda-003

Seguici anche su Facebook