Koulibaly: "A Firenze mi hanno chiamato scimmia di m...." - il Centro Tirreno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
02
Gio, Dic

Koulibaly: "A Firenze mi hanno chiamato scimmia di m...."

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Scimmia di merda. Mi hanno chiamato così". Kalidou Koulibaly, difensore del Napoli, denuncia gli insulti razzisti subiti allo stadio Franchi, dove ieri gli azzurri hanno battuto 2-1 la Fiorentina. "Questi soggetti non c’entrano con lo sport. Vanno identificati e tenuti fuori dagli stadi: per sempre", scrive su Instagram il difensore senegalese.

alternate text

 

La Procura Federale, acquisiti i referti dei propri ispettori e ascoltato il calciatore, ha aperto un’indagine sulla vicenda. Nelle prossime ore saranno compiuti ulteriori atti istruttori acquisendo gli atti pertinenti dalla Questura di Firenze.

"Purtroppo da diverse domeniche abbiamo episodi di questo tipo. La Figc ha una netta posizione di condanna su questi atteggiamenti scellerati. Ora aspettiamo il Giudice Sportivo ma so che la Procura federale ha già avviato una indagine e richiesto gli atti", dice il presidente della Figc Gabriele Gravina, a margine della presentazione del centro Var presso l'International Broadcast Centre della Lega Serie A a Lissone).