Da oggi aperte le iscrizioni alla 37ma America's Cup
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
25
Mar, Gen

Da oggi aperte le iscrizioni alla 37ma America's Cup

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Il periodo di iscrizione per la 37a America's Cup è ora aperto" a qualunque team voglia -e soprattutto possa- partecipare. Lo annuncia il club detentore della Vecchia Brocca, il Royal New Zealand Yacht Squadron di Auckland, Nuova Zelanda, "casa" del trofeo più longevo del mondo.

alternate text

 

"A partire dalle 12 del 1 dicembre 2022 -questa mezzanotte in Italia, ndr-, i Challenger possono ora partecipare ufficialmente alla prossima edizione del più antico trofeo dello sport internazionale. Kevin Shoebridge, Coo di Emirates Team New Zealand, ha dichiarato: "il Defender, Rnzys e Emirates Team New Zealand, hanno avuto un interesse iniziale molto positivo dalla pubblicazione del protocollo della 37a America's Cup, feedback e interesse da parte dei potenziali team, sia esistenti che nuovo è stato molto incoraggiante". Oltre ai due team già incampo, ovvero i neozelandesi che hanno la Coppa e il team Ineos Britannia che è lo sfidante ufficiale, adesso anche altri team potranno competere per diventare sfidanti effettivi.

"Subito dopo l'apertura del periodo di ingresso, sono state ricevute diverse sfide da Rnzys ed Emirates Team New Zealand. Il periodo per l'iscrizione dei Challenger dura fino al 31 luglio 2022, ma le iscrizioni tardive per la 37a America's Cup possono essere accettate fino al 31 maggio 2023. L'ordine di iscrizione determina l'assegnazione dei loro yacht AC40 e delle basi del team nella sede della 37a America's Cup. Aaron Young, Commodoro della Rnzys, ha dichiarato: "Sicuramente questa è un'indicazione davvero positiva e l'inizio della 37a America's Cup, che penso sia una riflessione su tutto l'incredibile lavoro che è stato svolto negli ultimi 8 mesi da Etnz e la Rnzys che ha posto solide basi per una 37a America's Cup di successo”.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.