MultiVersus, tre nuove star per il picchiaduro corale Warner Bros. Games
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
29
Mer, Giu

MultiVersus, tre nuove star per il picchiaduro corale Warner Bros. Games

Tecnologia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Warner Bros. Games ha pubblicato un nuovo trailer di MultiVersus che svela tre nuovi personaggi per MultiVersus, il picchiaduro free-to-play che Player First Games sta sviluppando: si tratta del Diavolo della Tasmania, alias Taz (Looney Tunes), il gigante di ferro dal film omonimo, e Velma (Scooby-Doo). Inoltre, Warner Bros.

alternate text

 

Games ha anche annunciato che la open beta di MultiVersus è prevista per il mese di luglio 2022. I giocatori possono già registrarsi su MultiVersus.com per partecipare alla closed alpha che inizierà giovedì 19 maggio e continuerà fino al 27 maggio. La closed alpha conterrà 15 personaggi giocabili, compresi Taz e Velma, sette diverse mappe, tra cui la Batcaverna (DC), la casa sull'albero (Adventure Time) e la casa infestata di Scooby (Scooby-Doo), la modalità cooperativa a squadre 2 vs. 2, gli scontri 1 vs. 1, quelli tutti contro tutti per 4 giocatori e il Laboratorio (modalità allenamento). Nel cast dei personaggi del gioco sono stati già annunciati Batman, Superman, Wonder Woman e Harley Quinn (DC); Shaggy (Scooby-Doo); Bugs Bunny e Taz il Diavolo della Tasmania (Looney Tunes); Arya Stark (Game of Thrones); Tom & Jerry; Jake the Dog e Finn the Human (Adventure Time); Steven Universe e Garnet (Steven Universe). L'uscita mondiale del gioco è prevista nel 2022 per le console PlayStation 5, PlayStation 4, Xbox Series X|S e Xbox One e per PC, con supporto per il cross-play e netcode con rollback su server dedicati per l'online.

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.