Huawei, bando Seeds for the Future per universitari nel settore ICT
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
19
Ven, Ago

Huawei, bando Seeds for the Future per universitari nel settore ICT

Tecnologia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Huawei ha annunciato l’apertura del bando di iscrizione alla nuova edizione di Seeds for the Future, il programma annuale di training organizzato e finanziato dall’azienda, con l’obiettivo di promuovere il merito e l’eccellenza tra i giovani del settore ICT, focalizzandosi non solo sugli aspetti formativi ma anche sull’applicazione concreta nel mondo industriale di tecnologie quali 5G, cloud e intelligenza artificiale.

alternate text

 

Per partecipare al corso, che si svolgerà online dal 10 al 17 ottobre, è possibile inviare la propria candidatura attraverso il sito dedicato entro e non oltre il 16 settembre. Il bando si rivolge a studenti provenienti da una lista di facoltà universitarie: alle facoltà di Ingegneria delle Telecomunicazioni, Ingegneria Informatica e Ingegneria Elettronica, si sono aggiunte, tra le altre, Digital Engineering, Economia Digitale e dell’Innovazione, Ingegneria Gestionale, Data Science & Business Analytics, Informatica Giuridica, Scienze e Tecnologia, Sicurezza dei Sistemi e delle Reti Informatiche, Artificial Intelligence. Saranno ammessi al programma 50 studenti appartenenti a queste facoltà, iscritti al secondo o terzo anno di laurea triennale o a laurea specialistica, con una media degli esami universitari non inferiore al 26, un’ottima conoscenza certificata della lingua inglese (livello minimo B2) e in possesso di cittadinanza italiana.

Huawei ha aderito al Patto per le Competenze della Commissione Europea, una piattaforma istituzionale mirata allo sviluppo delle competenze digitali. Tutte le parti interessate che aderiscono al Patto sono invitate dalla Commissione Europea a intraprendere iniziative finalizzate alla diffusione e allo sviluppo delle competenze digitali nei giovani e all’aggiornamento delle competenze dei professionisti per realizzare le ambizioni delle transizione verde e della transizione digitale nonché delle strategie dell'Unione Europea rivolte ad aziende e PMI. "Siamo lieti di aver aderito al ’Pact for Skills’. L’impegno di Huawei nei confronti dei giovani talenti è radicato nel DNA della nostra azienda e si concretizza nei numerosi programmi di CSR in cui li coinvolgiamo, a partire proprio da Seeds for the Future, al quale negli anni si sono aggiunti ICT Academy, Smart Bus, Tech Arena e la European Academy for Female Leadership in the Digital Age. Siamo orgogliosi di sostenere l'alfabetizzazione digitale e lo sviluppo delle competenze di persone di tutte le età e generi in Europa e speriamo di continuare a farlo, insieme ai nostri partner europei, attraverso questo Patto”, ha dichiarato Tony Jin, Rappresentante Huawei presso le Istituzioni dell'UE.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.