Esteri - Notizie dall'Europa e dal mondo
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
11
Gio, Ago

Esteri

Notizie dall'Europa e dal mondo

"Il mondo è in un momento pericoloso di questa pandemia: abbiamo appena superato il tragico traguardo di 4 milioni di morti registrate, che probabilmente sottovalutano il bilancio complessivo. Alcuni Paesi con un'elevata copertura vaccinale stanno ora pianificando il richiamo nei prossimi mesi, ma stanno anche abbandonando le misure di salute pubblica e si stanno rilassando come se la pandemia di Covid fosse già finita".

Migliaia di tifosi inglesi riuniti questa sera allo Stadio di Wembley a tifare Inghilterra. La decisione delle autorità britanniche di allentare le restrizioni anti Covid e di ampliare il numero di tifosi ammessi in tribuna rischia però di trasformarsi in un evento maxi diffusore dei contagi. Lo ha detto il ministro britannico per le Attività produttive Kwarteng intervistato dalla radio Lbc. Ieri per Italia-Spagna il numero di spettatori ammessi era stato ampliato a 60mila, contro i 20mila di Italia-Austria. 

''Hitler ha fatto molte cose buone''. Donald Trump si è espresso così durante un tour in Europa condotto nel 2018 per celebrare i cento anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale. Le parole dell'ex presidente degli Stati Uniti avrebbero ''scioccato'' l'allora Chief of Staff della Casa Bianca John Kelly, con il quale Trump stava parlando.

Riprendono a crescere i contagi da Covid in Germania, ma sono in calo i decessi. Secondo il bollettino odierno dell'Istituto Robert Koch i nuovi casi nelle ultime 24 ore sono 985, mentre mercoledì scorso erano 808. I decessi sono 48, in calo rispetto ai 56 di una settimana fa. 

I contagi da Covid risalgono anche in Cina. Torna ad avere paura il Paese, dove la pandemia avrebbe avuto origine e quello che per primo ha adottato strumenti per combatterla. Nelle ultime 24 ore, riferiscono le autorità di Pechino, sono stati confermati 57 nuovi casi. Si tratta del numero più alto di contagi dal 30 gennaio.

Sono 3.585 i contagi da coronavirus in Francia oggi, 6 luglio 2021, secondo i dati del bollettino relativi all'epidemia covid. La variante Delta continua a diffondersi. Nelle ultime 24 ore registrati 35 morti, che portano a 84.758 le vittime dall'inizio dell'emergenza. In calo i pazienti ricoverati per covid: sono 7.637, eri erano 7.806.

Sono 28.773 i nuovi casi di coronavirus in Gran Bretagna secondo i dati di oggi, 6 luglio. Secondo le news del bollettino, diffuse dalle autorità sanitarie britanniche, nel Paese si registrano 37 morti da ieri. Nonostante il diffondersi della variante indiana (chiamata anche variante delta) del covid, il premier britannico Boris Johnson ha confermato il previsto stop alle restrizioni in Uk a partire dal 19 luglio. 

Boris Johnson riapre tutto in Gran Bretagna. Nonostante l'aumento dei contagi a causa della variante indiana del covid, il premier britannico ha confermato lo stop alle restrizioni a partire dal 19 luglio: via le mascherine, quindi, e niente più distanziamento sociale.

Nuovo record di morti in Russia per cause riconducibili al Covid. Lo ha reso noto la task force russa incaricata di monitorare l'andamento della pandemia nel Paese, riferendo di 737 morti nelle ultime 24 ore. Viene così aggiornato a 139.316 il bilancio totale delle vittime.

L'Inghilterra conferma la sua road map: dal 19 luglio via le restrizioni anti-Covid, nonostante l'aumento dei contagi dovuto soprattutto alla variante Delta. Ad annunciarlo è stato il premier Boris Johnson: via le mascherine e stop al distanziamento sociale anche se "potrebbero esserci 50mila casi al giorno" e ci saranno altri morti.

Le autorità australiane hanno deciso di annullare, per il secondo anno consecutivo causa Covid-19, il Gran Premio di Formula 1 e della MotoGp. Lo ha deciso il governo di Victoria in Australia. "E' molto deludente che questi eventi tanto amati non possano continuare, ma questa è la realtà della pandemia. Finché non avremo tassi di vaccinazione molto più alti non possiamo tornare vivere normalità certe situazioni", ha detto il ministro dello Sport del Victoria Martin Pakula nell'annunciare la cancellazione. 

Si è schiantato in mare, al largo della penisola della Kamchatka, l'aereo con 28 persone a bordo con il quale questa mattina erano stati persi i contatti. Lo ha reso noto l'agenzia di stampa Ria Novosti citando il ministero russo per le Emergenze. Tra i 22 passeggeri (sei erano membri dell'equipaggio) c'era anche il sindaco di Palana  Olga Mokhireva, secondo quanto riporta l'agenzia di stampa Tass citando le autorità locali. 

Altri articoli...

Sottocategorie